Parte col piede giusto il nuovo anno per la compagine vollese che ottiene una vittoria preziosissima in chiave salvezza. Per il San Giorgio prestazione decisamente sotto le aspettative, i padroni di casa terminano anche il match in inferiorità numerica

SAN GIORGIO A CREMANO (NA) – La prima giornata del nuovo anno ci riserva subito una sorpresa, al “Paudice” un San Giorgio rivoluzionato dal mercato invernale, ospita l’ostica formazione del Virtus Volla per un match che sulla carta vede favorita la compagine di casa che lotta per un piazzamento nella zona playoff. Il tecnico Ignudi è costretto a rivoluzionare la propria formazione a causa della pesante assenza della punta centrale Ioio e dei due esterni laterali Pollice e Peluzzi e schiera un 4-5-1 con Esposito inedito in versione prima punta. Gli ospiti sono autori di una partita ordinata e compatta e dimostrano ancora una volta di essere una squadra difficile da affrontare ed in grado di mettere in difficoltà chiunque. La gara non è stata ricca di emozioni, le due compagini infatti hanno creato poco in fase offensiva e le difese non hanno avuto una giornata troppo impegnativa. Dopo un inizio di prima frazione di gioco dove si è assistito ad una partita statica e povera di occasioni, arriva la rete del vantaggio ospite al 42′ con l’attaccante Gisonni che sfrutta un errore d’impostazione a centrocampo del neo acquisto Cifariello e batte in area di rigore Capece, portando i suoi in vantaggio. Prima del duplice fischio arriva un sussulto dai padroni di casa con Esposito che da posizione favorevole, spreca la palla del pareggio con un tiro che finisce sopra la traversa. Nel secondo tempo la musica non cambia, poche le occasioni degne di nota dove l’equilibrio è padrone del gioco. L’occasione più limpida per agguantare il pari, arriva solo al 20′, nuovamente con Esposito che spreca ancora una volta da ottima posizione la palla che avrebbe portato il San Giorgio sul pari. Il minuto successivo, arriva subito la risposta degli ospiti su calcio d’angolo con l’ex della gara, Corace che di testa batte Capece ma è tempestivo Carbonaro a salvare sulla linea ed evita il raddoppio ospite. Dalla panchina non arriva il giusto contributo tra le fila dei padroni di casa ed è proprio il neo acquisto Palumbo, (subentrato nel secondo tempo) che commette un’ingenuità clamorosa, facendosi espellere per doppia ammonizione e dopo 16’minuti di gioco effettivi termina la sua gara. Il San Giorgio dunque si trova a dover combattere non solo la stanchezza ma anche a sperare di pareggiare in inferiorità numerica. La palla del pareggio arriva difatti sul finale con Minicone che tenta direttamente da punizione, a sorprendere Allocca che però si fa trovare pronto e neutralizza la minaccia. Prosegue dunque l’ottimo momento del Virtus Volla che dopo la vittoria lontano da casa contro il Monte Di Procida e dopo gli ottimi numeri casalinghi ottenuti, espugna anche il “Paudice” e ottiene tre punti importantissimi in chiave salvezza, i biancoblu così si allontanano dalla zona calda della classifica e ora navigano in acque più tranquille. Per il San Giorgio, uscito rivoluzionato dal mercato invernale, inizia male l’anno e arriva una sconfitta alla vigilia inaspettata, seppur di fronte si sia imbattuto in un Volla davvero in forma e ben organizzato. Bisogna subito dal prossimo impegno, lontano dalle mura di casa contro il Monte di Procida, cambiare rotta per sperare di centrare alla lunga i playoff.

SAN GIORGIO 1926 – VIRTUS VOLLA 0-1 (0-1)

SAN GIORGIO 1926: Capece, Formisano (01) (44’s.t. Castagna 01), Cefariello (1’s.t. Minicone), Carbonaro, Viscovo, Iuliano (22’ s.t. Palumbo), Pezzella (99), Porcaro, Muro, Di Millo, S.Esposito (98) (36’ s.t. Cortese 00)

A disposizione: Cinquegrano (99), C.Esposito (00), Scognamillo (99)

Allenatore: Ignudi.

VIRTUS VOLLA: Allocca, Ferrara, Russo (00), Padovani (98), Candelora (00), Borrelli, Luca Luigi (99) (1’s.t. Ayliev), Toscano, Del Grande (46’s.t. Perfetto 99) , Corace (24’ s.t. De Martino), Gisonni

A diposizione: Cibelli (01), Tufano (00), Romano (00), Sparano (00),

Allenatore: Formicola

ARBITRO: Vincenzo Piscopo (Frattamaggiore)

Assistenti: Giuseppe Andrea Palomba – Michele Misto (Torre del Greco)

RETE: 42’ p.t. Gisonni