Un goal per tempo, quanto basta ai biancoscudati per centrare la vittoria consecutiva numero sette. Barano battuto 2-0, Esposito e Sardo continuano l’inarrestabile marcia del Savoia

TORRE ANNUNZIATA (NA) – Settima vittoria consecutiva per il Savoia che, al Giraud, suona la prima sinfonia del 2018 e allunga sulle inseguitrici andando a +10 sulla seconda Afragolese. Nessuno scampo per il Barano di Monti che, nonostante una prova di sacrificio e difesa, non riesce ad uscire dal Giraud indenne. I bianchi, dopo la sconfitta di Coppa, rispolverano Di Girolamo, De Rosa e Di Paola ma la novità più grande e il ritorno dal 1′ di Gennaro Esposito che fa rifiatare Fava. Risponde il Barano con un abbottonato 4-5-1 in cui Rizzo è l’unico terminale offensivo di una squadra che cercherà solo ed esclusivamente la ripartenza. Pronti via e il Savoia, in uno stadio surreale vista la presenza inusuale di pochi spettatori, va vicino alla rete prima con Caso Naturale, la cui conclusione finisce di poco a lato, poi con un tiro di De Rosa sul quale si oppone un ottimo Martucci. La partita, dopo questi primi due spunti biancoscudati, vive una fase di studio con tanti contrasti e soprattutto con una difesa quella baranese che difende con ordine e solidità. Per questo, il Savoia cerca di sfruttare le palle inattive per perforare la squadra isolana ed al 16′ è Di Girolamo a non arrivare di testa su un corner di Liccardo, sulla respinta della difesa ospite Del Prete manda alle stelle. I bianchi si tuffano nel centrocampo avversario in assalto, il Barano però alla prima occasione potrebbe far male ma il destro di Rizzo sibila il palo e termina a lato. Al 35′ però i bianchi passano meritatamente in vantaggio con un guizzo di Esposito che, dopo una lunga astinenza, ritrova la gioia del gol con un diagonale che lascia fermo Martucci. Il primo tempo finisce dunque 1-0, nella ripresa Mister Monti opta per due cambi e il Barano sembra fare meglio tant’è che al 7′ sfiora il pari con un diagonale di Cirelli che, scattato sul filo del fuorigioco, si divora un gol già fatto spedendo a lato da due passi. Un episodio che sveglia il Savoia e riaccende la concentrazione: all’undicesimo la prima occasione della ripresa capita sui piedi di Caso Naturale che, a dispetto delle altre volte, sbaglia il controllo e si costringe a calciare da posizione defilata. La sua conclusione costringe Martucci in angolo. Poco male visto che due minuti dopo, il Savoia raddoppia: punizione di Liccardo, irrompe Sardo in area che con un missile sottomisura realizza il bis. Sul 2-0, il Savoia allenta la presa anche se un super Martucci evita nel finale l’imbarcata alzando in angolo la conclusione di Pappacoda e l’incornata di testa del subentrato Fava. L’attaccante del Savoia, in quella che sarà l’ultima occasione del match, coglie anche un palo sempre di testa. Al triplice fischio, il Savoia vince l’ennesima gara stagionale raggiungendo quota 43 punti. Un risultato che consente ai bianchi di allungare a +10 e proseguire nel cammino finora trionfale. Il Barano esce invece sconfitto ed ora è impelagato ancor di più nella zona bassa della graduatoria venendo così superato anche dal Monte di Procida e venendo agguantato dal Forio a quota 15 punti.

Di seguito, ecco il tabellino del match:

SAVOIA 1908 – BARANO CALCIO 2-0
SAVOIA 1908:
Pezzella, Sardo, Del Prete, De Rosa (41’st Palmieri), Riccio, Di Girolamo, Pappagoda (44’st Liguori), Liccardo, Esposito (29’st Fava Passaro), Di Paola (37’st Arenella), Caso Naturale (25’st Galizia). All. Franco Fabiano

BARANO CALCIO: Martucci, Di Costanzo (1’st Cuomo R.), Accurso, Savino (16’st Errichiello), Monti, Chiariello, Scritturale, Migliaccio G. (1’st Di Massa), Rizzo, Capone, Cirelli. All. Giuseppe Monti
ARBITRO: Sig. Vittorio Palma di Napoli (Gargiulo – Vitale)
MARCATORI: 35’pt Esposito, 13’st Sardo
NOTE. Spettatori: 600 circa. Ammoniti: Nessuno. Recupero: 1’pt, 5’st.